David Suazo 2005-2006

David SuazoAnno FantaCalciaStico: un anno fantacalcistico dove un giocatore ha apportato un notevole contributo in termini di bonus, rendendo la sua stagione a dir poco fantastica (Anno FantaCalcistico + Anno Fantastico = Anno FantaCalciaStico).

Background Settembre 2005 – Giugno 2006: il passaggio dell’uragano Katrina lascia in ginocchio New Orleans mentre un terremoto miete decine di miglia di vittime ad Islamabad. Valentino Rossi  vince il suo settimo titolo mondiale e Alberto II viene ufficialmente incoronato a capo del Principato di Monaco. L’Italia si prepara per i XX Giochi olimpici invernali a Torino mentre Bublè canta Home e i Negrita Rotolando verso sud. Berlusconi parla dinanzi al Congresso Degli Stati Uniti d’America; poco importa verrà sconfitto poco dopo nelle elezioni politiche italiane da Romano Prodi. Napolitano viene eletto come 11esimo Presidente della Repubblica Italiana e il Montenegro sceglie e ottiene l’indipendenza dalla Serbia. Iniziano i Mondiali di calcio in Germania. Fra questi ed altri fatti è anche l’anno FantaCalciaStico di David Suazo.

 

David Suazo nel 2005-2006 militava nel Cagliari ed era la sua settima stagione in terra sarda (sarebbe rimasto poi un solo altro anno). Il suo record personale di gol realizzati in un solo campionato era di 19 gol (2003-2005) e la stagione prima del 2005-2006 aveva siglato solamente 7 marcature.

In quel Cagliari, che puntava alla salvezza, militavano giocatori del calibro di Diego Lopez, Nelson Abeijon, Daniele Conti, Mauro Esposito e Antonio Langella.

La stagione dell’attaccante honduregno non partì nel migliore dei modi: solamente 2 gol nelle prime 7 partite realizzati al Sant’Elia contro Lazio e Messina.

Nelle 6 giornate successive tuttavia il bottino di marcature quadruplica grazie soprattutto all’ottima doppietta fra le mura amiche contro la Sampdoria alla 13dicesima di campionato.

Nelle seguenti tredici partite la Pantera Nera segna abbastanza regolarmente rendendolo un ottimo attaccante di seconda fascia.

Dalla 27esima giornata di campionato, nella partita pareggiata contro il Chievo Verona per 2-2, si ha però lo speed-up dell’attaccante caraibico: saranno poi solamente 3 la partite fino alla fine del campionato dove Suazo non compare nel tabellino dei marcatori, regalando anche una doppietta nella trasferta di Ascoli.

A fine anno collezionerà 36 presenze condite da 22 gol ed un assist per una mediavoto di 7,86 consacrandolo, fantacalcisticamente parlando,come attaccante di prima fascia alle spalle solamente di gente del calibro di Toni, Totti, Trezeguet e Shevchenko.

Vi lasciamo con una carrellata dei gol più belli realizzati dalla Pantera Nera con la maglia del Cagliari.